Il comune di Fiumicino e Villa Guglielmi Ospitano Il Convegno ” Il recupero del senso del dovere” e il Premio Piersanti Mattarella 2016 Lunedì 21 novembre 2016 ore 16.30

Nel 1765 era una residenza di campagna appartenente alle famiglie Primoli e Giraud, ma numerose famiglie ne furono proprietarie.
Ospiti furono papa Gregorio XVI, , il compositore francese Claude Debussy che fu ospite del conte Primoli intorno al 1885 e ci ha lasciato una descrizione: sono stato a Fiumicino, Primoli essendo a Parigi, mi ha offerto la sua villa che è deliziosamente sistemata. Fiumicino è un luogo affascinante dove i romani vengono a farsi i bagni a mare, dove ho già avuto un piacevolissimo soggiorno. Lì ho goduto di una completa solitudine, è ciò che chiedo per adesso. Si racconta poi che la sera del 25 novembre 1882 i primi ravennati siano stati ospitati nel cortile e nelle stanze della grande villa, per cominciare poi l’opera di bonifica. Il nome della villa si deve agli ultimi proprietari, i marchesi Guglielmi. locandina-villa-guglielmi